IL LAVORO IN SICUREZZA

SAFEWAY è un sistema di gestione della sicurezza (SGSL) sviluppato da WEKEY che sostiene le imprese nella valutazione, nella gestione e nel controllo delle proprie politiche attive per la tutela della salute dei lavoratori e per la sicurezza e l’igiene dei luoghi di lavoro.

SAFEWAY è una suite di strumenti concreti e di soluzioni innovative che consente alle imprese di migliorare i propri standard di efficienza produttiva minimizzando i costi di compliance normativa in materia di salute, sicurezza e igiene dei luoghi di lavoro, riducendo le situazioni di rischio e rendendo efficienti le azioni di gestione del danno, identificando criteri misurabili al fine di promuovere un processo di miglioramento continuo, garantendo il massimo livello di tutela ai lavoratori e, infine, utilizzando i risultati ottenuti per migliorare la brand reputation.

SAFEWAY offre alle imprese soluzioni efficaci per la valutazione e il controllo dei rischi, per la gestione della sicurezza, il monitoraggio delle prestazioni e la verifica della conformità normativa, individuando le soluzioni più efficienti e produttive, al fine di rendere le politiche di gestione un asset strategico per l’immagine, l’affidabilità e la sostenibilità aziendale.

SICUREZZA CERTIFICATA

SAFEWAY è stato sviluppato per fornire alle imprese un sistema di gestione in grado di soddisfare i requisiti previsti dal D.lgs. 81/2008 (Testo unico sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro), in perfetta compliance con le Linee guida UNI-INAIL, lo standard OHSAS 18001 e la norma internazionale ISO 45001.

WEKEY offre alle imprese sia percorsi per ottenere nuove certificazioni in base agli standard e alle norme internazionali, sia percorsi di migrazione dallo standard OHSAS 18001 alla norma ISO 45001.

SAFEWAY rappresenta il sistema di gestione più innovativo presente sul mercato in quanto consente alle imprese di adottare un SGSL univoco in grado di essere certificabile secondo i parametri ISO 45001, senza per questo perdere la compliance con lo standard OHSAS 18001 e le Linee guida UNI INAIL.

LINEE GUIDA UNI INAIL

Le linee guida UNI-INAIL sono un documento di indirizzo alla progettazione, implementazione e attuazione di sistemi di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro, rivolto soprattutto alle PMI. Queste linee guida, pubblicate da INAIL in accordo con le parti sociali e l’UNI, hanno validità generale e la loro applicazione va modulata sulle caratteristiche complessive dell’impresa che intende adottarle; non sono destinate alla certificazione (né all’uso ai fini della vigilanza da parte degli organi istituzionali) e quindi, qualora un’azienda volesse certificare il proprio sistema di gestione, i riferimenti corretti diventano lo standard OHSAS 18001 e la norma ISO 45001.

CERTIFICAZIONE OHSAS 18001

L’OHSAS 18001 è uno standard per la gestione della salute e della sicurezza dei lavoratori studiato per attuare un controllo responsabile dei rischi e aumentare costantemente la sicurezza e la salute sui luoghi di lavoro, al fine di proteggere il personale da eventuali pericoli. La conformità allo standard internazionale OHSAS 18001 (Occupational Health and Safety Assessment Specification) assicura l’ottemperanza ai requisiti previsti per i sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro e consente all’impresa e di valutare meglio i rischi e migliorare le proprie prestazioni. Lo standard OHSAS 18001 può essere adottato da qualsiasi azienda operante in tutti i tipi di settori e attività e ha lo scopo di rendere sistematici il controllo, la conoscenza e la consapevolezza di tutti i possibili rischi insiti nelle situazioni di operatività normale e straordinaria sul luogo di lavoro. L’INAIL ha fornito dati confortanti che vedono una riduzione del 27% nell’indice di frequenza e del 35% nell’indice di gravità degli infortuni nelle aziende certificate.

CERTIFICAZIONE ISO 45001

Nell’ottobre del 2013 è stato redatto dal comitato ISO il primo draft della nuova ISO 45001. Il nuovo standard si fonda sulla OHSAS 18001 ed è allineato alle recenti revisioni delle norme ISO 9001 e ISO 14001, il cui aggiornamento pone particolare attenzione alla gestione di rischi. La nuova ISO 45001 viene incontro all’esigenza sempre più sentita da parte delle Aziende di implementare un proprio Sistema di Gestione della Sicurezza in uno scenario in continua evoluzione. La norma ISO 45001 è organizzata secondo la cosiddetta “High Level Structure” (HLS), ossia una struttura comune a tutti gli standard ISO ideata da un gruppo di lavoro istituito con lo scopo di omogeneizzare le diverse norme sui sistemi di gestione. La redazione di queste norme, utilizzando una struttura comune, facilita ovviamente l’adozione di sistemi di gestione integrati, esigenza particolarmente sentita soprattutto per le tante realtà produttive per le quali – ad esempio – salute sicurezza ed ambiente vengono fisiologicamente gestite in maniera congiunta.

SISTEMI DI GESTIONE INTEGRATI

Nell’ottobre del 2013 è stato redatto dal comitato ISO il primo draft della nuova ISO 45001. Il nuovo standard si fonda sulla OHSAS 18001 ed è allineato alle recenti revisioni delle norme ISO 9001 e ISO 14001, il cui aggiornamento pone particolare attenzione alla gestione di rischi. La nuova ISO 45001 viene incontro all’esigenza sempre più sentita da parte delle Aziende di implementare un proprio Sistema di Gestione della Sicurezza in uno scenario in continua evoluzione. La norma ISO 45001 è organizzata secondo la cosiddetta “High Level Structure” (HLS), ossia una struttura comune a tutti gli standard ISO ideata da un gruppo di lavoro istituito con lo scopo di omogeneizzare le diverse norme sui sistemi di gestione. La redazione di queste norme, utilizzando una struttura comune, facilita ovviamente l’adozione di sistemi di gestione integrati, esigenza particolarmente sentita soprattutto per le tante realtà produttive per le quali – ad esempio – salute sicurezza ed ambiente vengono fisiologicamente gestite in maniera congiunta.

VANTAGGI

Prevenzione e produttività
Riduzione degli infortuni sui luoghi di lavoro e coinvolgimento attivo dei lavoratori nelle politiche attive per la prevenzione e la tutela della salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Tutela amministrativa
Efficacia esimente della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche (D.lgs. 231/01) con riferimento ai reati in materia di salute e sicurezza sul lavoro, come previsto dal D.lgs. 81/08.

Sconti INAIL
Punteggio massimo per la riduzione del premio INAIL alle imprese che dimostrano l’adozione delle Linee guida UNI INAIL, oppure che hanno ottenuto la certificazione OHSAS 18001 o ISO 45001.

Gare e appalti
Acquisizione di punteggi aggiuntivi nei capitolati di appalto siano essi pubblici o privati, che spesso consentono l’acquisizione dell’appalto.

 

FRAMEWORK OPERATIVO

ANALISI DEL SISTEMA DI PREVENZIONE

  • Check-up iniziale dell’attività e degli adempimenti normativi obbligatori ai sensi del D.Lgs.81/2008;
  • Mappatura e valutazione dei rischi aziendali, delle mansioni e delle attrezzature;
  • Individuazione delle criticità strutturali, operative e procedurali.

OBIETTIVI DEL SISTEMA DI GESTIONE

  • Definizione degli obiettivi di miglioramento sia strutturali che operativi;
  • Definizione di procedure specifiche obbligatorie dei singoli processi operativi e organizzativi;
  • Individuazione e definizione di ruoli e responsabilità operative interne all’azienda.

TOTAL SAFETY MANAGEMENT SYSTEM

  • Analisi delle aspettative e delle richieste dei lavoratori;
  • Analisi del sistema produttivo e creazione del Sistema di Gestione della Sicurezza sul Lavoro (S.G.S.L.);
  • Pianificazione strategica e definizione degli obiettivi organizzativi, gestionali e operativi.

PROCEDURE E RESPONSABILITÀ

  • Realizzazione di un sistema di procedure specifiche integrato alla realtà aziendale;
  • Definizione delle modalità di registrazione delle singole procedure gestionali;
  • Formazione ed informazione del personale interessato e divulgazione delle regole di condotta.

MISURAZIONE DELLE PERFORMANCE

  • Definizione delle metodologie di monitoraggio, analisi e controllo;
  • Identificazione dei parametri di miglioramento e le modalità di rilevazione;
  • Monitoraggio e misurazione delle performance in termini sia H&S che organizzativo-produttivi.

RIESAME CON LA DIREZIONE

  • Analisi dei risultati dell’attività di monitoraggio;
  • Ponderazione delle performance ottenute in funzione degli obiettivi e delle strategie aziendali;
  • Analisi delle criticità residue e ri-definizione degli obiettivi strategici.

RICHIEDI INFORMAZIONI