I sistemi di gestione implementati da WEKEY sono stati sviluppati in perfetta compliance con il D.Lgs. 231/2001 e rappresentano la soluzione più efficace per prevenire possibili sanzioni a danno delle società (responsabilità amministrativa), che possono portare sino all'inibizione di ogni attività svolta. Dotarsi di un Modello Organizzativo ex 231/01 non è un obbligo, ma esserne sprovvisti significa correre costantemente il rischio di incorrere in sanzioni tali da mettere in seria difficoltà tutta l’organizzazione aziendale.

È opportuno infine ricordare che gli Amministratori che non adottino un Modello Organizzativo possono essere oggetto di azione sociale di responsabilità ex Art. 2393 C.C. da parte dei soci danneggiati a seguito di una sanzione per responsabilità amministrativa, in quanto nell'ambito del loro operato avrebbero dovuto dotare l’azienda dello strumento di protezione idoneo, ovvero implementare sistemi di gestione aderenti al Modello Organizzativo 231/01.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Scopri le soluzioni più efficienti per la tua azienda.

IL DECRETO LEGISLATIVO 231/2001

Il decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 è la norma che disciplina la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche e delle associazioni. Il decreto richiede di intervenire nei processi operativi e di produrre una documentazione cartacea in merito alla mappatura e al re-engineering dei processi interni, integrandovi un sistema di prevenzione e controllo del rischio operativo. In definitiva la norma punisce quelle aziende responsabili di non aver posto in essere i dovuti sistemi di prevenzione atti a impedire ai propri dipendenti di commettere reati nell'interesse della impresa stessa.

Ogni modello organizzativo, per poter esercitare la propria efficacia preventiva e non appesantire le attività, va costruito tenendo presenti le caratteristiche proprie dell’impresa cui esso si applica. Per tale ragione WEKEY propone un percorso operativo completamente personalizzato, proporzionando gli interventi in funzione del rischio e favorendo l’integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali.

OBIETTIVI

Tutelare l'impresa
Ottenere l’esenzione della responsabilità amministrativa d’impresa
Tutelare i lavoratori
Circoscrivere le fattispecie di reato alle persone che l’hanno commesso
Tutelare i soci e i manager
Evitare di far ricadere la responsabilità sul management e sulla proprietà

 

FRAMEWORK OPERATIVO

RISK ANALYSIS

  • Analisi iniziale delle aree nel cui ambito possono essere commessi i reati;
  • Definizione e valutazione dei rischi potenziali per singolo processo;
  • Identificazione delle principali modalità di realizzazione dei reati e delle conseguenti attività correttive.

REGOLE INTERNE E CODICE ETICO

  • Definizione di un sistema normativo interno per la formazione e l’attuazione delle decisioni della società in relazione ai rischi/reati da prevenire;
  • Definizione del Sistema Sanzionatorio da adottare nei confronti di chi non rispetta le regole;
  • Definizione di un Codice Etico, che fissi le linee di orientamento generali.

PROCEDURE E RESPONSABILITÀ

  • Realizzazione di un sistema di procedure per assumere e attuare decisioni nelle aree a rischio di commissione dei reati;
  • Definizione del sistema di registrazione dei dati e/o verifica delle operazioni;
  • Elaborazione di un sistema di deleghe e di poteri aziendali che assicuri una chiara e trasparente rappresentazione del processo di formazione e di attuazione delle decisioni.

SUPPORTO ALLA DIREZIONE

  • Individuazione dei processi di gestione e controllo delle risorse finanziarie nelle attività potenzialmente a rischio reato;
  • Individuazione delle figure idonee per l’istituzione dell’Organismo di vigilanza;
  • Formazione e informazione a tutto il personale e divulgazione delle regole di condotta.

RICHIEDI INFORMAZIONI