PROGRAMMA WIFI4EU: FREE WIFI FOR EUROPEANS – WIFI GRATUITO PER 8.000 COMUNI

Dopo il roaming gratuito arriva anche il wi-fi gratuito. La Commissione europea lancia la possibilità di installare internet gratis nei comuni dell’Unione. Le città europee potranno contare fino al 2020 su un finanziamento di 120 milioni per installare hotspot che forniscano l’accesso a internet senza costi per i cittadini in spazi pubblici tra cui biblioteche, musei, parchi pubblici e piazze e strade. Questa iniziativa si inquadra in un più ampio progetto della Commissione teso a favorire la digitalizzazione di tutta l’Europa. in spazi pubblici tra cui biblioteche, musei, parchi pubblici e piazze.

Beneficiari
L’iniziativa WiFi4EU è rivolta agli enti pubblici degli Stati membri dell’UE e dei paesi SEE partecipanti, ossia Norvegia e Islanda. Nel primo invito possono presentare domanda solo i comuni (o amministrazioni locali equivalenti) ma anche le associazioni di comuni a nome degli stessi e le comunità montane. Le “associazioni di comuni” possono registrare più comuni, ma devono presentare la domanda definitiva online individualmente per ciascun comune incluso nella registrazione. Ogni buono avrà come beneficiario un singolo comune.
Modalità presentazione della domanda
Per prima cosa, i comuni potranno registrarsi prima della pubblicazione dell’invito compilando un semplice modulo di registrazione sul portale dedicato (disponibile in tutte le lingue dell’UE). Per registrarsi il comune deve avere un account EU Login. In un secondo momento, una volta che sarà stato pubblicato l’invito, i comuni potranno presentare domanda. I comuni (o associazioni di comuni che agiscono in nome dei propri membri) potranno registrarsi direttamente sul portale WiFi4EU. Dovranno fornire informazioni di base sul proprio comune, in particolare le coordinate di contatto del rappresentante legale e, se lo desiderano, il contatto della persona (in genere un dipendente) incaricata di gestire la registrazione e la presentazione delle domande.
Caratteristica dell'Agevolazione
Il valore del buono stanziato per ogni soggetto richiedente ammonta a 15.000 Euro.
Spese ammissibili
I buoni WiFi4EU coprono i costi delle attrezzature e delle installazioni degli hotspot Wi-Fi che soddisfano i requisiti definiti nel testo dell’invito e nella convenzione di sovvenzione che sarà firmata con i comuni selezionati. Questi ultimi sosterranno i costi della connettività (abbonamento a internet), del funzionamento e della manutenzione delle apparecchiature per almeno 3 anni. Il comune si farà carico anche dei costi relativi alla procedura di gara d’appalto (compresa l’elaborazione del capitolato d’oneri), della messa a punto della necessaria connettività backhaul (ad esempio l’estensione delle reti) o delle attrezzature aggiuntive non direttamente pertinenti agli hotspot Wi-Fi (postazioni di ricarica, arredi urbani, ecc.).I beneficiari possono utilizzare il buono WIFI4EU per finanziare parzialmente un progetto di valore superiore: in questo caso le attrezzature e i costi di installazione che superano il valore del buono rientreranno nell’ambito del contratto tra il fornitore e il beneficiario.
Modalità di selezione
I comuni saranno selezionati in base all’ordine di presentazione delle domande (in base alla data e all’ora della presentazione della domanda e NON in base all’ordine di registrazione). Nel primo invito a presentare proposte sarà assegnato un minimo di 15 buoni per paese. Il numero di buoni per paese non deve superare l’8% del budget del primo invito.
Scadenza
15 Maggio.
CONTATTA IL CONSULENTE E OTTIENI INFORMAZIONI